Fieno di Montagna di Alta Qualita' della Val di Fiemme (Trentino), un alimento semplice ideale per piccoli mammiferi da compagnia. (conigli, cavie ecc)

Il nostro prodotto, cresciuto spontaneo nei nostri prati stabili a Cavalese a 1000 msl, ricco di sostanze nutritive, contiene vitamine, sali minerali e oligoelementi naturali; e' inoltre un ottima fonte di fibre per mantenere in salute l 'intestino e sana la dentatura.

La lavorazione e' totalmente artigianale e senza alcun uso di prodotti chimici; tagliato, lavorato ed essiccato con cura al sole direttamente sul campo.

Un alimento sano e completo di tutti i preziosi componenti che la natura ci regala.

Lavorazione / preparazione del prato stabile:
Usiamo ad anni alterni letame di bovino maturo (in primavera) proveniente da un allevatore della zona.
La concimazione organica viene eseguita solo in superficie; dopo lo spargimento, lo sterco viene triturato con il passaggio del nostro erpice che garantisce un efficiente arieggiamento delle zolle, lo sfeltrimento del prato e la scarificazione del suolo.

Fasi della Fienagione tradizionale
(da meta' Giugno primo taglio, da meta' Settembre secondo taglio)
Qui in montagna eseguiamo solo due tagli all' anno.

Momento del taglio.
La prima fase della fienagione tradizionale corrisponde al taglio della coltura.
Questo deve essere effettuato nel momento ottimale, per ottenere un rapporto favorevole tra quantita' e qualita' della produzione.

Rivoltamento, andanatura e rovesciamento delle andane
Dopo essere stata falciata, la massa foraggera rimane sparsa sul prato e viene sottoposta a vari rivoltamenti ed arieggiamenti, e' costantemente esposta all'azione del sole e del vento, subisce un processo di essiccazione piu' o meno veloce, durante il quale avvengono anche modificazioni fisiche e chimiche del foraggio.
Queste modificazioni sono molto importanti perche' si ripercuotono sul valore nutritivo e sulla capacita' di ingestione da parte degli animali.

Raccolta e imballatura del fieno
La raccolta-imballatura consiste nel riprendere direttamente dal prato il fieno riunito in andana e confezionarlo in ballette rettangolari di circa 15/16 kg

Caratteristiche delle ballette
L'imballatura del fieno offre diversi vantaggi, rispetto al fieno sfuso: si riduce l'ingombro e si facilita la movimentazione e lo stoccaggio.
Inoltre, cosa molto importante, il foraggio subisce minori maltrattamenti; l'arieggiamento e' superiore (rispetto anche ai balloni rotondi) e di conseguenza c'e' minor possibilita' di presenza di corpi estranei (terra, legnetti, sassi ecc)
Le ballette possono essere diverse per densita' forma e volume, a seconda del tipo di impostazione data all' imballatrice utilizzata e dell'organizzazione del lavoro.

La nostra politica di qualita' ci porta a produrre ballette con densita' bassa/media, per poter avere un fieno piu' morbido, poco pressato e piu' ventilato.

Le analisi del foraggio (elementi nutritivi, sostanza secca, ceneri, proteina grezza, fibra grezza ecc) vengono effettuate generalmente ogni 2 anni presso il laboratorio analisi foraggio del Centro di Sperimentazione Agraria di Laimburg (BZ)

NB: Per i nostri amici conigli vendiamo solo fieno di secondo taglio (che viene effettuato da meta' Settembre ai primi di Ottobre), piu' verde, piu fino (ideale per i coniglietti nani), piu' ricco; per avere un prodotto di qualita' e' necessario un tempo stoccaggio e "stagionatura" adeguato, solitamente lo stocchiamo per almeno 3 mesi prima di metterlo in commercio, in modo che il fieno finisca il suo ciclo naturale di maturazione ed essicazione.
Le nostre ballette vengono stoccate un in antico Tabia' (Fienile) del 1500, riposte accuratamente su bancali di legno di larice.

Come per vino .... anche il fieno cecessita di adeguati accorgimenti per diventare un prodotto di eccellenza.